Non esiste una strada verso la felicità la felicità è la strada

lunedì 9 settembre 2013

SUL DELTA DEL PO... e le sue terre

L'annuale escursione-gita di tre giorni  del gruppo trekking, quest'anno si è svolta in una zona abbastanza insolita per fare trekking, ma non per questo meno bella delle altre.
Il Delta del Po infatti offre panorami e paesaggi insoliti per chi come me,solitamente cammina in zone con monti o colline e non sono molte le possibilità di camminare, senza dover percorrere strade asfaltate anche se non molto transitate.
Siamo comunque riusciti a trovare percorsi adatti, sia lungomare che all'interno del giardino botanico litoraneo del Veneto, inoltre non abbiamo disdegnato un'escursione in barca e le visite al Castello della Mesola, all'Abbazia di Pomposa e a Comacchio con le sue valli.








                                                         L'isola  privata di Albarella

                                                         La spiaggia di Rosolina Mare

                                                                   Alba a Rosolina mare

                                                                 Il Castello della Mesola
Una delle prestigiose residenze degli Este realizzato da Alfonso II ed utilizzato come residenza di caccia durante le battute nel Bosco di Mesola


                                                         L'Abbazia di Pomposa

L'insula Pomposiana, conosciuta già nell'antichità, era in origine circondata dalle acque (del Po di Gorodi Volano e del mare). Si hanno notizie di un'abbazia benedettina, di dimensioni inferiori a quella attuale, a partire dal IX secolo, ma l'insediamento della prima comunità monastica nell'Insula Pomposiana risale al VI-VII secolo, fondato in epoca longobarda dai monaci di San Colombanoche vi eressero una cappella. Il primo documento storico che attesti l'esistenza dell'abbazia è comunque del IX secolo: ne fa menzione il frammento di una lettera che papa Giovanni VIII inviò all'imperatore Ludovico II.(WiKipedia)


                                                  Affresco nell'Abbazia di Pomposa                                                                    (per la prima volta vedo la raffigurazione dell'ultima cena su Tavolo Rotondo)


                                                                          Comacchio














12 commenti:

Sara ha detto...

Assolutamente fantastico! immagini che evocano poesie!

il mondo di Iris ha detto...

Foto bellissime, vien voglia di partire subito.
Angela

Arianna ha detto...

Scatti stupendi! Ciao, Arianna

Patzy ha detto...

Wow! Che escursione e ciò che foto, Giuliano! Un grande articolo. Soprattutto l'interno dell'abbazia, mi é sembrato affascinante! Una bellezza. Grazie per la condivisione. Grande abbraccio.

gius.ante ha detto...

Super!

Kylie ha detto...

L'Abbazia di Pomposa l'ho visitata anni fa, mentre mi piacerebbe fare un giro per Comacchio e in generale il Delta e non è detto che non ci vada.

Carmine Volpe ha detto...

un gran bel reportage fotografico, da una zona che gli italiani dovrebbero conoscere meglio

Il poeta sulle 23 ha detto...

Sconfini?
Bellissimo!

nellabrezza ha detto...

meraviglioso!... non sai da quanto medito un'escursione lì. finora non è capitata. ma ho fiducia nel futuro. splendidi posti e complimenti per le foto !!!

arianna marangonzin ha detto...

Bellissimo reportage!

Vera Luiza Vaz ha detto...

A beleza das tomadas fotográficas revela sempre a arte e a sensibilidade do fotógrafo...
Abraço,amigo Giuliano!

leggerevolare ha detto...

accidenti che bei posti... mai stata purtroppo!!