Non esiste una strada verso la felicità la felicità è la strada

mercoledì 14 marzo 2012

BRANCOLERIA

13 Marzo 2012
In Brancoleria non ci si capita per caso,bisogna andarci ed è per questo che pochi anche se toscani la conoscono.E' infatti un territorio nascosto,dimenticato, difficile da girare e forse anche da vivere, che si trova a monte della sinistra del fiume Serchio, in una vallata stretta e scoscesa, lungo le pendici montuose delle Pizzorne a circa 10 Km. da Lucca. Brancoleria deriva da Brancoli,paese composto da più borgate diverse e distanti  tra loro anche alcuni chilometri. Troviamo quindi. S:Giusto,Gignano,Piazza,Ombreglio,S.Ilario,  Deccio ed altre località, l'insieme di queste borgate sparse sulle pendici del monte, formano Brancoli.
Vale la pena di conoscerlo anzi è bastata una giornata per farmi capire quanto la zona sia bella, ricca di storia e che l'atmosfera che si respira tra le poche persone incontrate, sia quella genuina di una volta,difficile a trovarsi ancora.Il nostro cammino è iniziato in località Vinchiana piccolo borgo all'inizio della valle, proprio nei pressi di una diga Enel, ed è continuato seguendo mulattiere e in gran parte una comodissima strada asfaltata,stretta e per niente transitata, fino ad arrivare alla sommità del monte,dove è stata costruita una maestosa croce che domina tutta la vallata e la pianura lucchese. Arrivati in località Gignano,abbiamo seguito il tragitto di una antica Via Crucis che viene ancora rappresentata.

                                                                         La diga
                                                                         Vinchiana
                                                                 S.Giusto a Brancoli

                                                              Pieve di Brancoli a Gignano




                                                              La Borgata di Gignano
                                                      La Prima stazione della Via Crucis


                                      La dodicesima stazione della Via Crucis con le tre croci

                                                             La Croce di Brancoli

                                                  La Valle del Serchio verso la Garfagnana
                                                                    Piazza di Brancoli
                                                       Pieve di S.Lorenzo in Corte


                                                                       Deccio di Brancoli

                                                                       La diga al ritorno




























































































































5 commenti:

vera luiza vaz ha detto...

Impressionantemente belos todos os ângulos fotografados!
Que pensamentos, que reflexões proporcionam ao viajante atento
todos esses lugares de extrema beleza e arquitetura da natureza!
Parabéns pela jornada!
Abraço!

Ernest ha detto...

grazie per il viaggio...

Il poeta sulle 23 ha detto...

Anche, se non ci sono mai stato, la conosco la zona. La mia dolce metà, è di un paesino di fronte alla Brancoleria.

Kylie ha detto...

Posti incantevoli. Il bello è questo. scovare luoghi poco frequentati.

Buona giornata!

roberto ha detto...

Bella rassegna di luoghi incantevoli.