Non esiste una strada verso la felicità la felicità è la strada

lunedì 5 marzo 2012

NELLE TERRE DI SANGIMIGNANO

Oggi abbiamo affrontato un percorso abbastanza lungo anche se facile e nella sua bellezza abbastanza monotono,in quanto tutto svolto su una sterrata abbastanza transitata, con poche emozioni visive se non quelle della campagna ricca di vigne per produrre la famosissima e buona vernaccia.
La Fattoria di Pietrafitta






In vista di Sangimignano

S.Agostino a Sangimignano




La vigna del contadino

La vigna di una grande azienda



Amici degli animali




4 commenti:

vera luiza vaz ha detto...

Caro Giuliano, teu percurso pode ter sido monótono, mas conseguiste fotografar raras belezas. Creio que o artista sempre encontra arte no que vê...
Minhas fotos preferidas destas são a da árvore ao lado da estrada, o campanário contra o céu, a estradinha ladeada pelas árvores (linda!), a pequena janela com os vasinhos de flores e aquelas que pedem para atentar aos bichinhos no caminho (mostram a gentileza dos corações das pessoas do lugar).
Tudo muito belo! Parabéns!
Abraço!

roberto ha detto...

Molto bello, la monotonia passa in secondo luogo quando visiti questi luoghi.

Il poeta sulle 23 ha detto...

Commento con il sonetto dedicato al mese di Marzo
di Folgore da Sangimignano


Di marzo sí vi do una peschiera
d’anguille, trote, lamprede e salmoni,
di dèntali, dalfini e storioni,
d’ogn’altro pesce in tutta la rivèra;

con pescatori e navicelle a schiera,
e barche, saettíe e galeoni,
le quai vi portino tutte stagioni
a qual porto vi piace a la primèra:

che sia fornito di molti palazzi,
d’ogn’altra cosa, che vi sie mesterò,
e gente v’abbia di tutt’i sollazzi.

Chiesa non v’abbia mai né monastero;
lassate predicar i preti·pazzi,
c’hanno troppe bugie e poco vero.

Kylie ha detto...

Chissà se lo raccolgono ancora lo zafferano.

Un bacione